Martedi, 12.06.2018

Parquet in piscina: il pavimento in legno resistente all'acqua


È possibile posare il parquet in piscina? Certo che sì, scopri il pavimento in legno resistente all’acqua e alle intemperie di Corà Parquet.

Naturalezza e continuità grazie al legno a bordo piscina

Tra i trend d’arredo più recenti, molti designer privilegiano la continuità e la naturalezza data dal legno nei progetti outdoor. Le ville e gli hotel con piscina in giardino diventano vere e proprie oasi di relax grazie alla naturalezza del parquet.

Fondendosi con gli scenari naturali dei giardini, il parquet si presta bene ad essere utilizzato per la costruzione di zone patio, vialetti e, perché no, anche a bordo piscina! Sfatiamo assieme qualche mito sul rapporto tra legno e acqua.

Camminare sul legno a piedi bagnati

Immagina di fare un tuffo rinfrescante in piscina e, uscendo, camminare a piedi nudi direttamente sul parquet. Immagina tutto il calore e la fisicità materica del legno che stimola i tuoi sensi ad ogni passo. Immagina di associare il comfort di questo materiale alla semplicità di manutenzione e alla resistenza di materiali naturali di altissima qualità. Tutto questo è Corà Parquet Outdoor con Elysium: la linea di pavimenti in legno per l’esterno.

Il parquet è un materiale perfetto per il bordo vasca della tua piscina. È possibile scegliere due lavorazioni: zigrinata o liscia. Una scelta estetica ma anche funzionale perché la lavorazione zigrinata può aiutare a non scivolare. È possibile anche optare per una posa combinata di listoni zigrinati e lisci, creando un bell’effetto sia per la vista che per il tatto.

Inoltre, specie legnose come il Teak Indonesiano e l’Ipé sono particolarmente adatte per essere utilizzate come rivestimenti esterni.

Per maggiori informazioni clicca qui.




 


© 2018 Comsider S.a.s. - P.Iva 01960540597 - Privacy Policy - Creazione siti by WebDimension